Warning: Illegal string offset 'html' in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php on line 926

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 110

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 127

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 136

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 137

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 141
La Resa Dei Conti - ItaLietuva Forum - Puslapis 2

Peršokti prie turinio


La Resa Dei Conti

LItalia al capolinea

43 atsakymai šioje temoje

#21 man67

    Expert

  • Lombardia
  • 997 Pranešimai
  • City:Mantova
  • Province:Mantova (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 05 gruodžio 2011 - 16:43

Un legislatore lungimirante dovrebbe capire che mettere le aziende nella condizione migliore alla lunga porta benefici alla collettività.
Nessuno straniero viene ad investire in italia e gli italiani quando sono nella condizione strutturale di poterlo fare investono all'estero, continiuamo a dare voce a sindacati pensionati e alla chiesa cattolica e lasciamo sfuggire chi produce.
Tra 10 anni saremo tutti equamente più poveri.


#22 maggi

    Amateur

  • Marche
  • 411 Pranešimai
  • City:Ascoli Piceno
  • Province:Ascoli Piceno (Marche)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 05 gruodžio 2011 - 18:58

 icekemia, 05 gruodžio 2011 - 15:24, pasakė:

@maggi, credo che fabricijus non ce l'avesse con te ma con l'idea di abbandonare l'euro

@man, equità, solidarietà, moderazione, giustizia... non dovrebbero mai mancare non solo in un paese ma dovrebbero essere capisaldi della persona
sono concetti che non hanno a che fare né con idee politiché, né con quelle religiose, qui si parla di "umanità" una condizione che l'evoluzione avrebbe dovuto ormai far prevalere sull'istinto di ergersi a spese degli altri
invece siamo passati dall'essere bestie ad essere dei virus che non vogliono più obbedire a nessuna regola che possa limitare il loro potere di contagio

le manovre economiche in atto in italia non hanno nulla né di equo né di solidale, sono aggettivi buttati lì per cercare di far inghiottire alla gente l'ennesimo boccone amaro, far pagare ancora più tasse a chi ha redditi più alti che cos'ha di equo o solidale se il denaro viene utilizzato per foraggiare gli sprechi della classe politica?



"Siamo alle solite. Chiacchiere da bar dello sport e orgoglio spocchioso da impiegati e piccoli (spesso sedicenti) imprenditori. Facile fare gli sbruffoni, meno facile sarà fare i conti con la catastrofe, se arriverà (Dio ci scampi): "


Ice apprezzo il tuo senso di moderazione, ma sono parole che pesano come un macigno, io mai mi sarei permesso di apostrofare così un commento di un utente di questo forum! :wink:


#23 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 05 gruodžio 2011 - 19:24

 man67, 05 gruodžio 2011 - 16:43, pasakė:

Un legislatore lungimirante dovrebbe capire che mettere le aziende nella condizione migliore alla lunga porta benefici alla collettività.
Nessuno straniero viene ad investire in italia e gli italiani quando sono nella condizione strutturale di poterlo fare investono all'estero, continiuamo a dare voce a sindacati pensionati e alla chiesa cattolica e lasciamo sfuggire chi produce.
Tra 10 anni saremo tutti equamente più poveri.


purtroppo secondo me ti sfugge dove sta il vero problema
elimina le province, riduci drasticamente il numero di parlamentari, assessori e dirigenti pubblici, cancella auto blu e privilegi vari, metti un salary cap agli stipendi pubblici, imponi la separazione delle carriere, rendi trasparenti le consulenze e gli appalti...
la pressione fiscale puoi farla diminuire di decine di punti eliminando tutte queste falle, rendendo i rapporti tra imprenditori e dipendenti meno tesi e permettendo all'economia di tornare a respirare
è ovvio che a chi sta al timone fa comodo mettere le parti una contro l'altra, così nessuno si prende la briga di cambiare davvero le cose

l'italia è un paese difficile da "governare" ma facilissimo da prendere in giro, perché basta pochissimo per tenere gli italiani separati (e quindi impotenti)

@ maggi, conosco bene fabrizio e penso davvero che si riferisse in generale alle categorie che ha menzionato, non so se vi conosciate e quindi abbia incluso anche te tra loro


#24 maggi

    Amateur

  • Marche
  • 411 Pranešimai
  • City:Ascoli Piceno
  • Province:Ascoli Piceno (Marche)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 05 gruodžio 2011 - 19:31

 icekemia, 05 gruodžio 2011 - 19:24, pasakė:


purtroppo secondo me ti sfugge dove sta il vero problema
elimina le province, riduci drasticamente il numero di parlamentari, assessori e dirigenti pubblici, cancella auto blu e privilegi vari, metti un salary cap agli stipendi pubblici, imponi la separazione delle carriere, rendi trasparenti le consulenze e gli appalti...
la pressione fiscale puoi farla diminuire di decine di punti eliminando tutte queste falle, rendendo i rapporti tra imprenditori e dipendenti meno tesi e permettendo all'economia di tornare a respirare
è ovvio che a chi sta al timone fa comodo mettere le parti una contro l'altra, così nessuno si prende la briga di cambiare davvero le cose

l'italia è un paese difficile da "governare" ma facilissimo da prendere in giro, perché basta pochissimo per tenere gli italiani separati (e quindi impotenti)

@ maggi, conosco bene fabrizio e penso davvero che si riferisse in generale alle categorie che ha menzionato, non so se vi conosciate e quindi abbia incluso anche te tra loro


Ice, anche se fosse come tu dici, e penso proprio che non sia così, le categorie da Lui menzionate sono categorie che reggono le sorti di questa Italia e che meritano tutto il necessario rispetto.
Io, con orgoglio, sono incluso in queste categorie e di conseguenza merito tutto il necessario rispetto.
Grazie comunque, iki! :D


#25 manu69

    ItaLietuver

  • Toscana
  • 2.909 Pranešimai
  • City:Sud Toscana
  • Province:Grosseto (Toscana)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 12 gruodžio 2011 - 15:58

E se la vedessimo così:
Italiani+Lituaniani=60 milioni
Cinesi+Indiani=4 miliardi
............ !!


#26 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 12 gruodžio 2011 - 17:31

sinceramente dubito che india e cina rivestano il ruolo dei colpevoli sulle cause primarie dei problemi attuali del bel paese
ovvio che la concorrenza economica abbia influenzato il percorso di decentramento di molti imprenditori
ma sarebbe da retrogradi non pensare di doversi evolvere per fronteggiare le nuove sfide
il grosso problema è che chi comanda ti mette i bastoni tra le ruote in ogni modo possibile per poter mantenere il proprio stato di privilegio e allora tutto diventa più complicato
l'austria è nell'euro, non è nel g8, non ha un mercato interno che possa giustificare la nascita di colossi, fa parte dell'ue ma, esclusa una scaramuccia proprio coi lituani, non ha mai rotto troppo le scatole, non è tra i paesi a più alto flusso turistico,
eppure vivono bene, vivono tranquilli, senza complottare come fanno francia e germania, senza fare passi indietro come la gran bretagna, senza piangere e frignare come fanno i pigs e gli italiani
confinano con noi e ci hanno comandato a bacchetta per diverso tempo, ma non abbiamo imparato proprio nulla...


#27 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 12 gruodžio 2011 - 17:57

quoto!
Lo stesso dicasi per la Svizzera che, al contrario di quanto succede in Italia, attira, pur non avendone vitale bisogno, capitali stranieri vantando oltre ad un sistema fiscale incentivante anche un ottimo sistema di servizi. Si veda da ultimo la cosiddetta Fashion Valley che si sta sviluppando vicino Lugano: tra gli investitori anche importanti gruppi di moda italiani.


#28 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 12 gruodžio 2011 - 18:13

la svizzera però è un caso a parte
i soldi di personaggi più o meno piacevoli li tengono al sicuro ormai da una vita, inoltre hanno deciso (anche per quelle ragioni) di non avvicinarsi troppo alla UE
quindi non possono dare la colpa all'euro, al parlamento europeo, alla merkel, a sarkozy e via dicendo...


#29 maggi

    Amateur

  • Marche
  • 411 Pranešimai
  • City:Ascoli Piceno
  • Province:Ascoli Piceno (Marche)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 12 gruodžio 2011 - 19:44

"La Svizzera è un piccolo paese dell'Europa che si afacia sulla Svizzera, l'Italia, la Germania, la Svizzera e l'Austria. A molti laghi e molte montagnie ma il mare non bagnia la Svizzera e soprattutta Berna."

"Io cretevo chi sa come erano fatti i francesi. Sono tali e quali a noi, solo un po più francesi."

"Io i tedeschi li schifo e li odio perchè fanno sempre scoppiare la guerra;gli inglesi li odio perchè dicono che sono i migliori del mondo; i francesi li odio perchè fanno la guerra del vino con noi.I negri non li odio perchè non mi hanno fatto niente ma li schifo perchè puzzano".

Questa è l'Europa vista da i bambini di Arzano, allora dove andare?

"La fame nel mondo brulica come i vermi, come i lombrichi. Ci sono popoli ricchissimi, che non sanno neanche dove sta di casa la fame, ma c'è l'India, l'Africa e la Basilicata che lo sanno dove sta di casa, la fame!"

"Mia madre dice che il Terzo Mondo non tiene neanche la casa sgarrupata, e perciò non ci dobbiamo lagniare: il Terzo Mondo è molto più terzo di noi!"

Forse è meglio:

"In America ci sono un sacco di soldi, in America ci è ricchissimi, le strade autostradali, i ponti, le macchine grande, la polizzia grande. Non manca mai l'acqua, le case grattacieli, i soldi."

e allora:

" ... Io speriamo che me la cavo."



Liberamente tratto da "Io speriamo che me la cavo"
http://it.wikiquote...._che_me_la_cavo


#30 manu69

    ItaLietuver

  • Toscana
  • 2.909 Pranešimai
  • City:Sud Toscana
  • Province:Grosseto (Toscana)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 13 gruodžio 2011 - 15:13

Se penso all'Austria penso di riflesso al fatto che la mia terra (la Maremma toscana) ha iniziato ad essere un posto vivibile dopo la faticosissima e dispendiosa opera di bonifica delle paludi attuata dagli Asburgo-Lorena all'inizi dell'800. .....
Nel contempo nasceva un'identità "Maremmana" che non era più vincolata a Siena, Pisa o Firenze sotto le quali si ricordano solo soprusi e sfruttamenti .... ! ....


#31 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 13 gruodžio 2011 - 15:44

c'è da dire che l'Austria ha 8mln di abitanti mentre noi siamo quasi 8 volte di più...non vorrà dire niente ma c'è da tenerne conto sebbene questa non sia una giustificazione per noi


#32 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 13 gruodžio 2011 - 16:06

è sicuramente vero, gestire un paese più piccolo è "sulla carta" meno complesso (anche se la lituania riesce a smentire l'equazione :lol: )
se non fossimo l'italia basterebbe un po' di decentramento e federalismo per fare grossi passi in avanti :nonono:


#33 man67

    Expert

  • Lombardia
  • 997 Pranešimai
  • City:Mantova
  • Province:Mantova (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 13 gruodžio 2011 - 16:17

 icekemia, 12 gruodžio 2011 - 17:31, pasakė:

sinceramente dubito che india e cina rivestano il ruolo dei colpevoli sulle cause primarie dei problemi attuali del bel paese
ovvio che la concorrenza economica abbia influenzato il percorso di decentramento di molti imprenditori
ma sarebbe da retrogradi non pensare di doversi evolvere per fronteggiare le nuove sfide
il grosso problema è che chi comanda ti mette i bastoni tra le ruote in ogni modo possibile per poter mantenere il proprio stato di privilegio e allora tutto diventa più complicato


No il problema grosso e' che gli indiani i cinesi ed i brasiliani stessi fanno e producono da soli senza il bisogno degli imprenditori europei o statunitensi che gli spighino come fare.
Certo i nostri governanti come gran parte della popolazione fanno schifo ma di strutturale, irreversibile e peggiorativo per noi e' che la massa dormiente si e' svegliata e non ha piu' bisogno di noi e dei nostri prodotti.

A proposito di massa ignorante perchè il ragazzo morto sul lavoro per montare il palco di Jovanotti e' un infortunio sul lavoro, come mai nessuno ha parlato di logica del profitto..sfruttamento dei lavoratori..perchè nessun giudice ha imputato a Jovanotti l'accusa di omicidio volontario...perche' si riferisce solo di quanto sia dispiaciuto il cantante ...forse sarà perche lui è di sinistra mentre l'amministratore della Thyssen era un tedesco.


#34 Sigmundflower

    Sigmundflower

  • Validating
  • AkisAkisAkisAkisAkis
  • 8.651 Pranešimai
  • City:Brindisi
  • Province:Brindisi (Puglia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 13 gruodžio 2011 - 16:20

 man67, 13 gruodžio 2011 - 16:17, pasakė:

A proposito di massa ignorante perchè il ragazzo morto sul lavoro per montare il palco di Jovanotti e' un infortunio sul lavoro, come mai nessuno ha parlato di logica del profitto..sfruttamento dei lavoratori..perchè nessun giudice ha imputato a Jovanotti l'accusa di omicidio volontario...perche' si riferisce solo di quanto sia dispiaciuto il cantante ...forse sarà perche lui è di sinistra mentre l'amministratore della Thyssen era un tedesco.

Quoto :kwasny:


#35 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 13 gruodžio 2011 - 16:40

 man67, 13 gruodžio 2011 - 16:17, pasakė:

No il problema grosso e' che gli indiani i cinesi ed i brasiliani stessi fanno e producono da soli senza il bisogno degli imprenditori europei o statunitensi che gli spighino come fare.
Certo i nostri governanti come gran parte della popolazione fanno schifo ma di strutturale, irreversibile e peggiorativo per noi e' che la massa dormiente si e' svegliata e non ha piu' bisogno di noi e dei nostri prodotti.


ci sarà sempre un posto dove è più conveniente (economicamente) produrre, quando si ridurrà il gap economico coi nuovi paesi emergenti loro perderanno il ruolo da protagonisti e la nuova cina diventerà l'africa
ma il problema dell'italia non è certo quello
la verità è che da noi sono rimasti in pochi ad innovare (nonostante l'alto numero di brevetti nessuno ha il coraggio di investire sullo sviluppo), in tutti i campi viviamo solo di passato, sbandieriamo chissà quale "qualità" quando poi tutto viene prodotto in serie in cina e solo marchiato in italia
la fiscalità sconveniente e il supporto nullo da parte dello stato fa il resto
ma è tutto il paese che si è involuto


#36 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 13 gruodžio 2011 - 18:43

 man67, 13 gruodžio 2011 - 16:17, pasakė:



A proposito di massa ignorante perchè il ragazzo morto sul lavoro per montare il palco di Jovanotti e' un infortunio sul lavoro, come mai nessuno ha parlato di logica del profitto..sfruttamento dei lavoratori..perchè nessun giudice ha imputato a Jovanotti l'accusa di omicidio volontario...perche' si riferisce solo di quanto sia dispiaciuto il cantante ...forse sarà perche lui è di sinistra mentre l'amministratore della Thyssen era un tedesco.

La morte di quel povero ragazzo è 100% un infortunio sul lavoro e, qualora se ne accertino le responsabilità, anche eventuale accusa di omicidio colposo per i titolari della cooperativa per cui egli lavorava. Non trovo tuttavia alcuna connessione con il cantante, il quale si limita ad entrare in scena all'orario prestabilito, fare il concerto ed andare via e non deve nè è tenuto ad occuparsi dell'organizzazione dell'evento non avendone alcuna responsabilità
.
Diverso è il caso di Espenhahn condannato in quando amministatore delegato della Thyssen, responsabile in primis di tutto quello che accade nella sua azienda. Le due cose sono ben diverse .

si è parlato di sfruttamento in alcuni giornali perchè morire per 5/6 euro l'ora sembra assurdo.
Cosa c'è di assurdo non capisco: queste sono le paghe italiane, da paese del Terzo Mondo.
Questo non è sfruttamento, questa è la realtà schifosa italiana dove chi lavora e prende 6 euro l'ora significa che lordi sono almeno 13/14 e se togliamo il guadagno della Cooperativa il resto se li ciuccia lo STATO con il cuneo fiscale-contributivo tra i più vergognosi sulla faccia della terra!!! Sfruttamento sì ma legalizzato e statale!


#37 man67

    Expert

  • Lombardia
  • 997 Pranešimai
  • City:Mantova
  • Province:Mantova (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 14 gruodžio 2011 - 11:33

 Griso, 13 gruodžio 2011 - 18:43, pasakė:

.
Diverso è il caso di Espenhahn condannato in quando amministatore delegato della Thyssen, responsabile in primis di tutto quello che accade nella sua azienda.


Non so se hai figli, se ne avessi capiresti che nonostante tu gli spieghi alcune cose loro fanno speeso quello che vogliono.

Se poi tu avessi dei dipendenti capiresti che per tanto che tu gli spieghi come comportarsi, gli fai firmare che hanno ricevuto le istruzioni, gli dai l'attrezzatura, incarichi un responsabile di verificare...tu puoi stare tranquillo che dopo 1 mese tutti quanti fanno come vogliono. Accusare l'amministratore delegato di una societa di migliaia di persone per l'imperizia di qualcuno e' una follia giuridica. E' come accusare il presidente della repubblica italiana perche' qualcuno e morto a causa di una starda maltenuta o come appunto accusare Jovanotti perche' chi monta il palco ha fatto qualche cazzata.

Ha proposito di resa di conti .....avete visto che tutti i Lituani/lituane residenti in italia che hanno un conto corrente in lituania, un bene immobiliare in lituania (anche solo il 5% di un bene ereditato dal nonno con altri 20 cugini) dovranno calcolarne il valore, giustificare le modalità di questo calcolo e poi pagare su questi beni le tasse in Italia !!!! fantastico Monti


#38 maggi

    Amateur

  • Marche
  • 411 Pranešimai
  • City:Ascoli Piceno
  • Province:Ascoli Piceno (Marche)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 14 gruodžio 2011 - 11:56

 man67, 14 gruodžio 2011 - 11:33, pasakė:




Ha proposito di resa di conti .....avete visto che tutti i Lituani/lituane residenti in italia che hanno un conto corrente in lituania, un bene immobiliare in lituania (anche solo il 5% di un bene ereditato dal nonno con altri 20 cugini) dovranno calcolarne il valore, giustificare le modalità di questo calcolo e poi pagare su questi beni le tasse in Italia !!!! fantastico Monti


Un altro punto che mostra i vantaggi dell'essere clandestino in Italia! :devil2: :devil2: :devil2:


#39 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 14 gruodžio 2011 - 12:35

 man67, 14 gruodžio 2011 - 11:33, pasakė:


Non so se hai figli, se ne avessi capiresti che nonostante tu gli spieghi alcune cose loro fanno speeso quello che vogliono.

Se poi tu avessi dei dipendenti capiresti che per tanto che tu gli spieghi come comportarsi, gli fai firmare che hanno ricevuto le istruzioni, gli dai l'attrezzatura, incarichi un responsabile di verificare...tu puoi stare tranquillo che dopo 1 mese tutti quanti fanno come vogliono. Accusare l'amministratore delegato di una societa di migliaia di persone per l'imperizia di qualcuno e' una follia giuridica. E' come accusare il presidente della repubblica italiana perche' qualcuno e morto a causa di una starda maltenuta o come appunto accusare Jovanotti perche' chi monta il palco ha fatto qualche cazzata.


Sono d'accordo con te sul fatto che spesso c'è una responsabilità anche dei lavoratori, i quali per negligenza o superficialità, non osservano tutte le misure di sicurezza previste. Ma per la vicenda ThyssenKrupp sono di opinione diversa: l'AD è per carica e direi soprattutto per "stipendio" tenuto a rispondere in prima persona di quanto accade nell'azienda che lui rappresenta.Se è colpa di coloro che stanno sotto di lui significa che si è scelto dei collaboratori sbagliati. Nel caso specifico oltre all'ad sono stati condannati anche 4 dirigenti e il responsabile della sicurezza, tutti condannati per omicidio """volontario""" e non colposo.Sono state appurate da testimonianze e fatti precise responsabilità per negligenza ed imperizia.


#40 AlVit

    ItaLietuver

  • Veneto
  • 1.788 Pranešimai
  • City:Venexia
  • Province:Venezia (Veneto)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 15 gruodžio 2011 - 21:14

Operazione spritz nei bar veneti
E gli incassi salgono del 38%


Funzionari delle Entrate accanto alla cassa per una sera. La media dei locali si alza del 92% a Venezia


http://corrieredelve...521927348.shtml