Warning: Illegal string offset 'html' in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php on line 926

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 114

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 127

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 136

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 137

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 141
L'ignoranza abissale di certi Italiani - ItaLietuva Forum

Peršokti prie turinio


L'ignoranza abissale di certi Italiani


154 atsakymai šioje temoje

#1 fabricijus

    Amateur

  • Kauno
  • 477 Pranešimai
  • City:Kaunas
  • Province:Kauno m. (Kauno)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 20 sausio 2007 - 20:08

E così, con questo titolo ruvidamente provocatorio, scrivo per l'ennesima volta dell'ignoranza senza pari dell'italiano medio.

Vi racconto cosa mi è appena successo.

Mi sono appena rimesso da un'influenza micidiale, esco di casa e decido di mandare un mazzo di fiori alla mia bella, per ringraziarla di avermi premurosamente accudito via Skype, e per farle un regalino, dato che siamo lontani ormai da quasi tre settimane.
Decido così di andare da un fioraio per inviare un bouqué in Lituania, con l'Interflora, e già qui mi girano le p..., perchè il primo fioraio lo trovo chiuso (di sabato pomeriggio!), il secondo non tratta l'Interflora, il terzo è un chiosco di m... gestito da un analfabeta, e devo girare come una trottola prima di trovarne uno aperto che faccia al mio caso. Arrivo infine dal fioraio giusto e qui una signora, dai modi cortesi, mi serve senza problemi. Stupito per l'assenza delle solite domande (ma dov'è la Lituania? Ma cos'è? Ma come si vive? Ma quanto si guadagna?), faccio per pagare e, ormai fiducioso, mi preparo ad andarmene. Ma ecco, l'ignoranza, lurido mostro malefico, si impadronisce della situazione, come era logico, e arriva il primo quesito (quesito in sè del tutto legittimo, l'ignoranza non sta certo in questo)...: "Mi scusi, ma qual'è la moneta, in Lituania?". Mai avrei voluto che l'euro fosse già stato introdotto, in Lituania, come in quel momento, solo per risponderle: "L'Euro, signora mia". Ma la risposta è un'altra: "Il Litas", dico. "Ah, il Litas, e quanto vale?" (sorrisino stupido come per dire "quante caciotte vale questa moneta insulsa?"). Rispondo: "1 euro vale 3 litas e 40 centesimi circa". "Ah, ma allora si guadagna pochissimo!", mi viene ribattuto. "No", rispondo, "si tratta di una semplice convenzione matematica, il guadagno dipende da altre cose, non certo dal cambio". Ma la fiorista mi guarda con sguardo compassionevole, pensando "Eh già, tanto i Lituani, che poi sono sicuramente degli Slavi, sono tutti dei pezzenti". Naturalmente la conversazione si chiude lì. Saluto, e me ne vado.

Ho notato comunque che per molta gente, in Italia, il tasso di cambio rispetto all'euro equivale al potere d'acquisto del redditto effettivo di una persona. In base a questo ragionamento i Lettoni, dato che il Lat vale 0,69 euro, dovrebbero essere ricchissimi, mentre gli Americani, dato che un dollaro vale 1,2 euro, dovrebbero essere mediamente un po' più poveri di noi. Gli Estoni, poi, tapini, sarebbero dei veri morti di fame, dato che 1 euro vale ben 15 corone. E già, poveretti, guadagnano ben 15 volte in meno di noi. Per non parlare dei Norvegesi, quei nullatenenti, circa 8 volte più poveri di noi, dato che un euro, se ricordo bene, dovrebbe essere circa 8 corone...

Concludo con la frase che citava sempre un mio vecchio professore di matematica, entrando in classe, quasi ogni giorno (allora non capivo il triste significato di quei versi): "Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!" (Dante Alighieri, Purgatorio, C. VI).

Effettivamente il titolo è forte (volevo cambiarlo, ma non è possibile apportare modifiche al titolo di un post). Spero che nessuno se la prenda. Lungi da me generalizzare, per carità, che poi mi si accusa da tutte le parti.

Ciao.

:D


#2 Sigmundflower

    Sigmundflower

  • Validating
  • AkisAkisAkisAkisAkis
  • 8.651 Pranešimai
  • City:Brindisi
  • Province:Brindisi (Puglia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 20 sausio 2007 - 20:09

Rodyti pranešimąfabricijus, Jan 20 2007, 18:05, pasakė:

E così, con questo titolo ruvidamente provocatorio, scrivo per l'ennesima volta dell'ignoranza senza pari dell'italiano medio.

Vi racconto cosa mi è appena successo.

Mi sono appena rimesso da un'influenza micidiale, esco di casa e decido di mandare un mazzo di fiori alla mia bella, per ringraziarla di avermi premurosamente accudito via Skype, e per farle un regalino, dato che siamo lontani ormai da quasi tre settimane.
Decido così di andare da un fioraio per inviare un bouqué in Lituania, con l'Interflora, e già qui mi girano le p..., perchè il primo fioraio lo trovo chiuso (di sabato pomeriggio!), il secondo non tratta l'Interflora, il terzo è un chiosco di m... gestito da un analfabeta, e devo girare come una trottola prima di trovarne uno aperto che faccia al mio caso. Arrivo infine dal fioraio giusto e qui una signora, dai modi cortesi, mi serve senza problemi. Stupito per l'assenza delle solite domande (ma dov'è la Lituania? Ma cos'è? Ma come si vive? Ma quanto si guadagna?), faccio per pagare e, ormai fiducioso, mi preparo ad andarmene. Ma ecco, l'ignoranza, lurido mostro malefico, si impadronisce della situazione, come era logico, e arriva il primo quesito (quesito in sè del tutto legittimo, l'ignoranza non sta certo in questo)...: "Mi scusi, ma qual'è la moneta, in Lituania?". Mai avrei voluto che l'euro fosse già stato introdotto, in Lituania, come in quel momento, solo per risponderle: "L'Euro, signora mia". "Il Litas", rispondo. "Ah, il Litas, e quanto vale?" (sorrisino stupido come per dire "quante caciotte vale questa moneta insulsa?"). Rispondo: "1 euro vale 3 litas e 40 centesimi circa". "Ah, ma allora si guadagna pochissimo!", mi viene ribattuto. "No", rispondo, "si tratta di una semplice convenzione matematica, il guadagno dipende da altre cose, non certo dal cambio". Ma la fiorista mi guarda con sguardo compassionevole, pensando "Eh già, tanto i Lituani, che poi sono sicuramente degli Slavi, sono tutti dei pezzenti". Naturalmente la conversazione si chiude lì. Saluto, e me ne vado.

Ho notato comunque che per molta gente, in Italia, il tasso di cambio rispetto all'euro equivale al potere d'acquisto del redditto effettivo di una persona. In base a questo ragionamento i Lettoni, dato che il Lat vale 0,69 euro, dovrebbero essere ricchissimi, mentre gli Americani, dato che un dollaro vale 1,2 euro, dovrebbero essere mediamente un po' più poveri di noi. Gli Estoni, poi, tapini, sarebbero dei veri morti di fame, dato che 1 euro vale ben 15 corone. E già, poveretti, guadagnano ben 15 volte in meno di noi. Per non parlare dei Norvegesi, quei nullatenenti, circa 8 volte più poveri di noi, dato che un euro, se ricordo bene, dovrebbe essere circa 8 corone...

Concludo con la frase che citava sempre un mio vecchio professore di matematica, entrando in classe, quasi ogni giorno (allora non capivo il triste significato di quei versi): "Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!" (Dante Alighieri, Purgatorio, C. VI).

...ma perchè non gli hai inviati tramite il sito della interflora? :D


#3 fabricijus

    Amateur

  • Kauno
  • 477 Pranešimai
  • City:Kaunas
  • Province:Kauno m. (Kauno)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 20 sausio 2007 - 20:16

Ma, così, sono uno di quelli un po' retrogradi e restii all'uso della credit card on line...


#4 Sigmundflower

    Sigmundflower

  • Validating
  • AkisAkisAkisAkisAkis
  • 8.651 Pranešimai
  • City:Brindisi
  • Province:Brindisi (Puglia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 20 sausio 2007 - 20:18

Rodyti pranešimąfabricijus, Jan 20 2007, 18:16, pasakė:

Ma, così, sono uno di quelli un po' retrogradi e restii all'uso della credit card on line...

...fai bene...non è essere retrogradi è essere prevideti :P ....io infatti evito di usare la mia card...ma in questi casi uso le visa electron come la post pay :D


#5 lupop75

    Amateur

  • Calabria
  • 214 Pranešimai
  • City:Cosenza
  • Province:Cosenza (Calabria)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 20 sausio 2007 - 20:39

io ho fatto 2 volte, un paio di mesi fa'
da www.interflora.lt


#6 Michele

    Amateur

  • Sardegna
  • 116 Pranešimai
  • City:Cagliari
  • Province:Cagliari (Sardegna)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 20 sausio 2007 - 20:50

Rodyti pranešimąfabricijus, Jan 20 2007, 20:08, pasakė:

Effettivamente il titolo è forte (volevo cambiarlo, ma non è possibile apportare modifiche al titolo di un post). Spero che nessuno se la prenda. Lungi da me generalizzare, per carità, che poi mi si accusa da tutte le parti.

Ciao.

:D


Appunto, non è proprio il caso di generalizzare. L'ignoranza di quel genere là si può trovare ovunque. Meglio sarebbe stato intitolare il post "L'ignoranza abissale di certe persone", a mio modesto parere.


#7 fabricijus

    Amateur

  • Kauno
  • 477 Pranešimai
  • City:Kaunas
  • Province:Kauno m. (Kauno)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 20 sausio 2007 - 20:55

Rodyti pranešimąMichele, Jan 20 2007, 11:50, pasakė:

Appunto, non è proprio il caso di generalizzare. L'ignoranza di quel genere là si può trovare ovunque. Meglio sarebbe stato intitolare il post "L'ignoranza abissale di certe persone", a mio modesto parere.


Sì, hai ragione. Ma certe persone in Italia sono la maggioranza. Avrei dovuto intitolare "L'ignoranza abissale di certi Italiani". Ice, help plz!!!! Come si modificano i titoli???!!!!!!!!!!


#8 giorgio

    ItaLietuver

  • Piemonte
  • 2.087 Pranešimai
  • City:Torino
  • Province:Torino (Piemonte)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 20 sausio 2007 - 21:20

Rodyti pranešimąfabricijus, Jan 20 2007, 18:55, pasakė:

Sì, hai ragione. Ma certe persone in Italia sono la maggioranza. Avrei dovuto intitolare "L'ignoranza abissale di certi Italiani". Ice, help plz!!!! Come si modificano i titoli???!!!!!!!!!!



Modificata.. :D
Giorgio


#9 fabricijus

    Amateur

  • Kauno
  • 477 Pranešimai
  • City:Kaunas
  • Province:Kauno m. (Kauno)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 20 sausio 2007 - 21:31

Grande!!!

Aciu labai uz pagalba!!!


#10 manu69

    ItaLietuver

  • Toscana
  • 2.909 Pranešimai
  • City:Sud Toscana
  • Province:Grosseto (Toscana)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 21 sausio 2007 - 03:21

...e così, piano piano, noi italiani, ci aggiorniamo; e facciamo conoscienza di tutte quelle "regioni russe" che, chissà perchè, hanno voluto l'indipendenza da Mosca.
Io conosco mia moglie dal 91 (!), vi potete immaginare quante ne sentivamo in quegli anni :P .
Certi me li ricordo ancora....Tabaccaio 60enne: "Lituania?..ehm, in...Africa?" oppure, impiegata comunale a Grosseto: moglie lituana? Eh, ultimamente....vanno di moda le sudamericane....!! :laugh:
Una volta dovevamo fare un'operazione postale da Jesi (AN),ma non erano abilitati per la Lituania, allora, per pura curiosità, chiesi se era lo stesso anche per "LA" Lettonia e "L'"Estonia......Mi hanno risposto che nel catalogo alla lettera "L" non c'era né Lituania, né Lettonia, né LESTONIA (!!!!! :P ) Al che io ho detto: "guardi un po' se c'è LINGHILTERRA !" :D

P.S. Ma l'gnoranza italica non colpisce solo la geografia oltreconfine; un benzinaio di Mestre, vista la nostra 500 targata GR, disse: "Eeh, ne avete fatta di strada.....da Genova!" :P (gerova?...grenova?... boh!)
....ma quanto si potrebbe ancora raccontare........


#11 manu69

    ItaLietuver

  • Toscana
  • 2.909 Pranešimai
  • City:Sud Toscana
  • Province:Grosseto (Toscana)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 21 sausio 2007 - 03:33

.......Ah, scusate, me ne è venuta un'altra in mente; qui non c'è da ridere.
Dicembre 2003, RomaFiumicino. Al banco delle informazioni; chiedo perchè ritarda il decollo l'aereo per Vilnius.....la signorina non sapeva cosa fosse Vilnius!!! C'è da pensare...


#12 Michele

    Amateur

  • Sardegna
  • 116 Pranešimai
  • City:Cagliari
  • Province:Cagliari (Sardegna)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 21 sausio 2007 - 15:12

Rodyti pranešimąfabricijus, Jan 20 2007, 20:55, pasakė:

Sì, hai ragione. Ma certe persone in Italia sono la maggioranza. Avrei dovuto intitolare "L'ignoranza abissale di certi Italiani". Ice, help plz!!!! Come si modificano i titoli???!!!!!!!!!!


Fortunatamente io non credo siano la maggioranza, né in Italia né altrove. Altrimenti poveri noi... Comunque che la Lituania sia un Paese ancora poco conosciuto è comprensibile, sia per le sue ridotte dimensioni, sia per la sua distanza dall'Italia, sia per il fatto che è indipendente solo da una quindicina d'anni. Sta a noi che lo conosciamo farlo conoscere.


Rodyti pranešimąmanu69, Jan 21 2007, 03:33, pasakė:

.......Ah, scusate, me ne è venuta un'altra in mente; qui non c'è da ridere.
Dicembre 2003, RomaFiumicino. Al banco delle informazioni; chiedo perchè ritarda il decollo l'aereo per Vilnius.....la signorina non sapeva cosa fosse Vilnius!!! C'è da pensare...


Beh, con tutte le destinazioni che si è abituati a sentire lavorando in un aeroporto a volte si può anche avere un lapsus...


#13 Michele

    Amateur

  • Sardegna
  • 116 Pranešimai
  • City:Cagliari
  • Province:Cagliari (Sardegna)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 21 sausio 2007 - 15:27

Rodyti pranešimąmanu69, Jan 21 2007, 03:21, pasakė:

...e così, piano piano, noi italiani, ci aggiorniamo; e facciamo conoscienza di tutte quelle "regioni russe" che, chissà perchè, hanno voluto l'indipendenza da Mosca.
Io conosco mia moglie dal 91 (!), vi potete immaginare quante ne sentivamo in quegli anni :P .
Certi me li ricordo ancora....Tabaccaio 60enne: "Lituania?..ehm, in...Africa?" oppure, impiegata comunale a Grosseto: moglie lituana? Eh, ultimamente....vanno di moda le sudamericane....!! :laugh:
Una volta dovevamo fare un'operazione postale da Jesi (AN),ma non erano abilitati per la Lituania, allora, per pura curiosità, chiesi se era lo stesso anche per "LA" Lettonia e "L'"Estonia......Mi hanno risposto che nel catalogo alla lettera "L" non c'era né Lituania, né Lettonia, né LESTONIA (!!!!! :P ) Al che io ho detto: "guardi un po' se c'è LINGHILTERRA !" :D


Il problema è che certi uffici postali hanno dei sistemi così antiquati da averci ancora scritto "Unione Sovietica"... anche con mia moglie, che è croata di Bosnia, una volta che volevamo spedire un telegramma ci dissero che a loro risultava la solita "Jugoslavia" e poi neanche poterono inoltrarlo in quanto "mancavano punti d'appoggio per causa di guerra" (per la precisione correva l'anno 1999 ed un conflitto era effettivamente in atto, ma in Kosovo, non in Bosnia)...

Rodyti pranešimąmanu69, Jan 21 2007, 03:21, pasakė:

P.S. Ma l'gnoranza italica non colpisce solo la geografia oltreconfine; un benzinaio di Mestre, vista la nostra 500 targata GR, disse: "Eeh, ne avete fatta di strada.....da Genova!" :P (gerova?...grenova?... boh!)
....ma quanto si potrebbe ancora raccontare........


Quando negli anni settanta abitavamo a Massa (allora ero un bambino) capitava la stessa cosa alla mia famiglia, vedendo la targa MS davano per scontato che fossimo messinesi... era diffuso anche prendere PT per Potenza anziché Pistoia... Certo che pensare che GR sia Genova è più grave...


#14 Liside

    Expert

  • Members
  • AkisAkisAkisAkis
  • 592 Pranešimai
  • City:mah
  • Province:-- OTHER --
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 21 sausio 2007 - 19:51

Ho portato i miei figli in un’oasi per le tartarughe vicino a Massa Marittima sponsorizzata dalla Comunità europea. Il primo cartello visibile in questo piccolo parco invita a depositare le borse all’ingresso a causa dei continui furti di tartarughe. Il cartello è scritto nelle principali lingue europee, ma è indirizzato, lo sappiamo bene, agli italiani. Solo a quelli medi. Gli altri sono esclusi.
L’italiano medio ruba le tartarughe,
l’italiano medio non vuole problemi,
l’italiano medio i problemi preferisce lasciarli a BorsellinoFalconeAmbrosoli, che se si facevano i c..o loro erano ancora vivi,
l’italiano medio quando è cliente vuole le liberalizzazioni,
l’italiano medio quando è industriale vuole i monopoli,
l’italiano medio se può evade le tasse,
l’italiano medio critica chi evade le tasse (lui lo fa per necessità),
l’italiano medio ama la famiglia e tiene la casa pulita,
l’italiano medio vuole uno stipendio, una laurea e un lavoro statale,
l’italiano medio è abusivo e condonista (sempre per necessità),
l’italiano medio diventa feroce, molto feroce, se gli tocchi i soldi,
l’italiano medio è buonista in pubblico e razzista in privato,
l’italiano medio si lava il c..o, ma non ha il depuratore,
l’italiano medio ha ogni diritto e nessun dovere,
l’italiano medio parcheggia in seconda fila e se protesti si inc..za,
l’italiano medio è mafioso dentro,
l’italiano medio ha sempre un amico che gli fa un favore,
l’italiano medio deve sempre ricambiare un favore,
l’italiano medio sceglie come rappresentanti altri italiani medi,
l’italiano medio induce pesantezza di stomaco e diarrea,
l’italiano medio considera privata la proprietà pubblica e, per questo, rubare al pubblico non è reato,
l’italiano medio è maggioranza assoluta nel nostro Paese,
l’italiano medio gli intellettuali li vuole organici al sistema,
l’italiano medio i giornalisti li vuole servi,
l’italiano medio i politici li vuole medi,
l’italiano medio è semilibero, lo sa e gli va bene così,
l’italiano medio è un povero cristo che ruba a sé stesso e al suo Paese e non lo sa.

"Copia e incolla dal blog di Beppe Grillo".


#15 Sigmundflower

    Sigmundflower

  • Validating
  • AkisAkisAkisAkisAkis
  • 8.651 Pranešimai
  • City:Brindisi
  • Province:Brindisi (Puglia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 21 sausio 2007 - 19:56

Rodyti pranešimąLiside, Jan 21 2007, 17:51, pasakė:

Ho portato i miei figli in un'oasi per le tartarughe vicino a Massa Marittima sponsorizzata dalla Comunità europea. Il primo cartello visibile in questo piccolo parco invita a depositare le borse all'ingresso a causa dei continui furti di tartarughe. Il cartello è scritto nelle principali lingue europee, ma è indirizzato, lo sappiamo bene, agli italiani. Solo a quelli medi. Gli altri sono esclusi.
L'italiano medio ruba le tartarughe,
l'italiano medio non vuole problemi,
l'italiano medio i problemi preferisce lasciarli a BorsellinoFalconeAmbrosoli, che se si facevano i c..o loro erano ancora vivi,
l'italiano medio quando è cliente vuole le liberalizzazioni,
l'italiano medio quando è industriale vuole i monopoli,
l'italiano medio se può evade le tasse,
l'italiano medio critica chi evade le tasse (lui lo fa per necessità),
l'italiano medio ama la famiglia e tiene la casa pulita,
l'italiano medio vuole uno stipendio, una laurea e un lavoro statale,
l'italiano medio è abusivo e condonista (sempre per necessità),
l'italiano medio diventa feroce, molto feroce, se gli tocchi i soldi,
l'italiano medio è buonista in pubblico e razzista in privato,
l'italiano medio si lava il c..o, ma non ha il depuratore,
l'italiano medio ha ogni diritto e nessun dovere,
l'italiano medio parcheggia in seconda fila e se protesti si inc..za,
l'italiano medio è mafioso dentro,
l'italiano medio ha sempre un amico che gli fa un favore,
l'italiano medio deve sempre ricambiare un favore,
l'italiano medio sceglie come rappresentanti altri italiani medi,
l'italiano medio induce pesantezza di stomaco e diarrea,
l'italiano medio considera privata la proprietà pubblica e, per questo, rubare al pubblico non è reato,
l'italiano medio è maggioranza assoluta nel nostro Paese,
l'italiano medio gli intellettuali li vuole organici al sistema,
l'italiano medio i giornalisti li vuole servi,
l'italiano medio i politici li vuole medi,
l'italiano medio è semilibero, lo sa e gli va bene così,
l'italiano medio è un povero cristo che ruba a sé stesso e al suo Paese e non lo sa.

"Copia e incolla dal blog di Beppe Grillo".

Capperi...allora siamo in tanti :D :P :P


#16 Michele

    Amateur

  • Sardegna
  • 116 Pranešimai
  • City:Cagliari
  • Province:Cagliari (Sardegna)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 21 sausio 2007 - 20:48

Anche su questo punto io non dipingerei un quadro a tinte così fosche... io ogni caso, a mio modesto parere, come non va bene la prosopopea, non va bene neanche il disfattismo.


#17 Liside

    Expert

  • Members
  • AkisAkisAkisAkis
  • 592 Pranešimai
  • City:mah
  • Province:-- OTHER --
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 21 sausio 2007 - 21:14

Rodyti pranešimąMichele, Jan 21 2007, 11:48, pasakė:

Anche su questo punto io non dipingerei un quadro a tinte così fosche... io ogni caso, a mio modesto parere, come non va bene la prosopopea, non va bene neanche il disfattismo.


Io sono d'accordo con te. Lo dico sottovoce perchè se ci scoprono siamo fritti, tu forse non sai che casino succede se si parla un pochino bene dell'Italia.
La tiritera di Beppe Grillo l'ho postata perchè mi sembra in sintonia con il topic.


#18 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 21 sausio 2007 - 21:47

sinceramente penso che l'ignoranza sia equamente diffusa ovunque, noi siamo (quando ci siamo :D ) in italia e quindi ci accorgiamo soprattutto di quella.

tornando ai fiori io trovo molto meglio farli comprare e spedire da qualcuno in lituania, i prezzi dell'interflora sono assurdi...


#19 ZiQ

    Amateur

  • Veneto
  • 209 Pranešimai
  • City:Camponogara
  • Province:Venezia (Veneto)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 21 sausio 2007 - 23:49

Rodyti pranešimąicekemia, Jan 21 2007, 21:47, pasakė:

sinceramente penso che l'ignoranza sia equamente diffusa ovunque, noi siamo (quando ci siamo :tr: ) in italia e quindi ci accorgiamo soprattutto di quella.

tornando ai fiori io trovo molto meglio farli comprare e spedire da qualcuno in lituania, i prezzi dell'interflora sono assurdi...



avevo trovato un sito.. un po di tempo fa.. se serve cerco tra le emails il nome.. prezzi erano ragionavoli!


#20 barraboy

    Amateur

  • Klaipėdos
  • 249 Pranešimai
  • City:Klaipeda
  • Province:Klaipėdos m. (Klaipėdos)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 22 sausio 2007 - 08:25

Io per fare il trasloco ho auto grossi problemi a noleggiare un furgone. Infatti la Lituania non e' Unione Europea ed e' zona di guerra... questi i motivi per non noleggiarmi un furgone! :tr: Ovviamente non mi sono messo a discutere, visto che anche dopo le spiegazioni non e' cambiato nulla!