Warning: Illegal string offset 'html' in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php on line 926

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 110

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 127

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 136

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 137

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home160c/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 141
Lituania Come Si Può Vivere Normalmente Quando Dopo Aver Pagato Il Riscaldamento Non Rimane Quasi Nulla? - ItaLietuva Forum

Peršokti prie turinio


Lituania Come Si Può Vivere Normalmente Quando Dopo Aver Pagato Il Riscaldamento Non Rimane Quasi Nulla?


10 atsakymai šioje temoje

#1 uniteditalia

    Newbie

  • Emilia Romagna
  • 25 Pranešimai
  • City:modena
  • Province:Modena (Emilia-Romagna)
  • Gender:Male

Parašė 29 kovo 2012 - 23:52

l'emigrazione non farà che aumentare, perché oggi la Lituania non è un paese in cui si vive bene",



View Postuniteditalia, on 29 kovo 2012 - 23:51, said:

l'emigrazione non farà che aumentare, perché oggi la Lituania non è un paese in cui si vive bene",




I lituani hanno sempre migrato e il flusso si è ridotto solo quando il potere adottava misure radicali di restrizione della libertà di movimento, come durante gli anni dell'occupazione sovietica. Secondo i dati di Alfonsas Eidintis, storico, diplomatico e specialista delle migrazioni, fra la fine del diciannovesimo secolo e la prima guerra mondiale 400mila lituani sono emigrati negli Stati Uniti, in Russia e in Inghilterra. Il 13 per cento era composto da ebrei.



#2 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 30 kovo 2012 - 09:45

I tassi di emigrazione in Lituania non sono mai diminuiti dall'Indipendenza ad oggi, nemmeno nel periodo del pur breve boom economico dei primi anni del 2000.
Quale è il profilo socio-economico dell'emigrante lituano? Principalmente giovane, dai 20 ai 30 anni, spesso se ne ha la possibilità studia presso università estere,Poi c'è la famiglia giovane, appena sposati: dopo un primo periodo di avanscoperta all'estero fatta dall'uomo, avviene il ricongiungimento familiare in breve tempo. In questo caso trattasi di profili ad alta specializzazione, cioè persone abili in un mestiere ( carpentieri, imbianchini, idraulici, elettricisti etc..) che, estremamente sottopagato in Lituania, diventa elemento di grande competitività in altri Stati d' Europa.
La particolarità che contraddistingue l'emigrazione lituana è che, progressivamente, negli anni i lituani non tornano più indietro. Se all'inizio infatti l'economia lituana ha giovato dei flussi di denaro inviati dall'estero dagli emigrati in termini di aumento dei consumi, investimenti come acquisto di case in Lituania etc..., ora la situazione si sta stabilizzando verso un emigrazione di non ritorno e di abbassamento dei flussi di denaro dall'Estero, con ripercussioni economiche evidenti. Perchè mandare soldi a casa quando vivo stabilmente a Londra? Perchè tornare a casa un mese sì e un mese no quando ad Oslo posso lavorare tutto l'anno?

Quali sono le principali destinazioni degli emigranti? Stati Scandinavi in primis ( Norvegia, Svezia), Gran Bretagna e Irlanda, Danimarca, Germania, Russia anche Spagna e Italia in percentuali molto minori
Senza voler entrare nel merito di cosa è stato fatto dal Governo di Vilnius in questi anni io credo che, sebbene ognuno di noi sia libero di scegliere come e dove vivere, uno Stato democratico ha l'obbligo di dare a tutti una possibilità o le condizioni per crearsela. Altrimenti...non è degno di questo nome.


#3 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 30 kovo 2012 - 12:18

quello del riscaldamento è un problema serio, ma i lituani si limitano a lamentarsi su internet e non fanno nulla
negli stabili più datati occorre l'accordo di tutti i condomini per modificare gli impianti, eppure, nonostante i costi esorbitanti delle bollette (l'ultimo mese 800 litas per 60 mq), chi promuove il cambiamento incontra ancora tanta resistenza
perché i lituani hanno paura del cambiamento, ma soprattutto preferiscono un lento salasso ad un investimento
lo stesso discorso vale per il governo, che non è interessato ad investire in tecnologia per garantirsi un risparmio perché "non ci sono soldi"
quando si parla di progresso non ci sono mai soldi

la vilniaus energija ha bombardato i cittadini di pubblicità per far credere che il prezzo del riscaldamento dipenda solo ed esclusivamente dal prezzo dei combustibili, ha "investito" (leggi dilapidato) 12 milioni di litas tra volantini, spot in tv e al cinema, pubblicità su carta stampata per far credere che da anni il loro guadagno sia rimasto invariato...
12 milioni di litas di sconto ai cittadini di vilnius avrebbero fatto più piacere
chi si avvale di un bruciatore a gas per il riscaldamento di casa ed acqua spende circa il 75% in meno rispetto a chi ha tutto centralizzato
se liberalizzassero la scelta del tipo di riscaldamento i lituani potrebbero risparmiare cifre notevoli, cosa lo impedisce?
è chiaro a tutti eppure non si ribella nessuno, è più facile fuggire e andare dove questi problemi non esistono (i problemi degli altri sono sempre meno grandi dei nostri finché non diventano nostri :D )

è difficile che torni qualcuno, in genere perché chi crea una famiglia "mista" in un paese economicamente (e culturalmente) più avanzato non si sente nemmeno di proporre al partner di abbandonare tutto per andare in lituania
se ci sono di mezzo dei figli è ancora meno probabile che ciò avvenga (anche se personalmente conosco una coppia italio-lituana con figli che ha optato per questa soluzione)

come ha scritto in precedenza qualcuno i lituani sono bravi a combattere contro lo straniero che li tiene in scacco, ma se il "tiranno" è lituano desistono in partenza e preferiscono tacere e fare i bagagli


#4 YvY

    Rookie

  • Lombardia
  • 92 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Female

Parašė 01 balandžio 2012 - 12:49

Piccola esperienza personale. Mia sorella vive in un stabile storico con riscaldamento centralizzato a Klaipeda. Questo inverno a casa sua faceva veramente caldo, le orchidee si stavano seccando e anche Io. Ho chiesto come mai, visto che costa tantissimo e loro caloriferi erano chiusi. Mi hanno spiegato che in palazzo ci sono tanti anziani e le loro bollette di riscaldamento in grande parte vengono risarcite dallo stato.
Quando vivevo in Kaunas al 5 piano tantissima gente ha modificato i caloriferi in più grossi naturalmente senza permessi. Ci siamo trovati per tanti inverni ad essere obbligati usare anche i costosissimi termosifoni elettrici mobili e pagare anche la bolletta salata per riscaldamento centralizzato. Ispezioni in questi casi di furbetti non hanno dato frutti visto che non aprivano le porte. Alle fine i miei ci sono trasferiti in una casa privata fuori città riscaldata a legna che più conveniente o carbone, pellet ed elettricità. Quando parlo coi amici lituani il sogno ricorrente è comprare la casa privata con giardino e gestirla come pare.


#5 ragana

    Amateur

  • Lombardia
  • 218 Pranešimai
  • City:Monza
  • Province:Monza e della Brianza (Lombardia)
  • Gender:Female

Parašė 01 balandžio 2012 - 19:02

una nota dolente...ma mia madre ha fatto una cosa intellingente:ha tolto ricaldamento a casa della nonna è ha fatto riscaldamento centralizzato...ma dico,dovec sta il tuo cervello?la casa privata,con giardino,riscaldata con legna ,sarbone,c'era anche una stuffa a legna in cucina:ha smontato tutto...ma lei non vive li,,lei vive in un apartamento,ma dalla nonna a smontato tutto....nonna poverina aveva sempre freddo....poi,due anni fa ha salutato tutti....
ora la casa sui due livelli la stanno vendendo,ma neccessita una riscostruzione,e pure,non ce nessuno che vuole comprare,perche riscaldamento non e piu come prima....e te lo dicono subito...dicono:se noi dobbiamo rifare la casa e anche riscaldamento....non capisco solo uno ,come la gente giovane(che mia madre ha 51 nni)ha la testa da 90 - tenni....sarà come dite voi?la paura?o la voglia di piangere sempre?


#6 Lyuka

    ItaLietuver

  • Lombardia
  • 2.032 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 03 balandžio 2012 - 20:15

Non capisco se è "lost in translation" ma sembra una critica all'operato di tua madre.


#7 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 04 balandžio 2012 - 09:26

View Postragana, on 01 balandžio 2012 - 19:02, said:

sarà come dite voi?la paura?o la voglia di piangere sempre?

...o magari semplicemete non hanno quei 5.000 litas che servono per rifare l'impianto di riscaldamento


#8 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 04 balandžio 2012 - 12:57

in realtà con gli instant credit ormai sono somme alla portata di tutti
secondo me, specie tra gli anziani, resiste ancora l'idea che sia qualcun altro più in alto a doversene occupare anche perché, come scritto sopra, in molti usufruiscono di sconti/rimborsi
è un paese che ha paura dei cambiamenti, forse perché dopo un primo iniziale entusiasmo si è accorto che il liberismo sfrenato ha fatto anche tanti danni e i nostalgici dei tempi andati si cominciano a far sentire, un po' il solito refrain che abbiamo anche noi "si stava meglio quando si stava peggio"
in più resistono ancora forti convinzioni alimentate da chi ha tutto l'interesse a mantenerle e che viaggiano in direzione opposta al progresso (a livello politico, amministrativo, strutturale...)
credo che in fondo ci sia un grosso difetto di informazione, ad esempio in molti, specie giovani, si sono mobilitati per trovare soluzioni al problema del riscaldamento, ma non è chiaro cosa rischi se fai tutto da te fregandotene delle regole esistenti (che rendono pressoché impossibile qualsiasi cambiamento)
su facebook trovi stralci di sentenze, testimonianze di chi ha fatto qualcosa e ha subito solo una sanzione amministrativa irrisoria, gente che dice che se non apri la porta a chi fa i controlli non rischi nulla...
ma nessuno sa davvero di preciso come funziona


#9 ragana

    Amateur

  • Lombardia
  • 218 Pranešimai
  • City:Monza
  • Province:Monza e della Brianza (Lombardia)
  • Gender:Female

Parašė 04 balandžio 2012 - 14:44

lyuka,griso:bhe una crittica si,visto che la nona aveva un cancro e era messa molto male.li restava poco da vivere,aveva gia 86 anni...io dico:perche spendere quelli 5000 litu per fare riscaldamento centrallizzato,sopratutto che nessunno nella via non ce la?far venire i tubi dal condominio piu vicino?se con legna nonna spendeva quai nulla?visto che gran parte della legna e carbone era compensato dallpo stato,perche sia la nonna che la zia prendonno invalidità?la nonna non voleva questo,ma contro la sua volonta ha fatto tutto,coi soldi della nonna,e ora piange,che non riesce a vendere la casa,perche il secondo piano rimasto non riscaldato.
ora mio fratello piano piano cerca di sistemare tutto e poi spero che si venderà la casa.
magari mi sono allargata troppo,ma dico : la casa e da buttare giu,perche i muri crollano e tu investi in un impianto,che communque sarà tutto da smontare?non ce logica.
e ho notato che tante cose fanno senza logica....almeno questo ho notato nei ultimi tempi che sono tornata in lituania.

ovvio,con i stipendi e i costi anch'io spesso penso come si fa andare avanti.....


#10 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 04 balandžio 2012 - 14:59

Fino dalla caduta del periodo sovietico la Lituania non ha mai risolto il suo problema energetico.
Rifare o no un impianto è solo l'ultima ruota del carro. Sono le tariffe ad essere troppo alte, tenuto conto che la Lituania, pur trovandosi in una posizione strategica, non ha mai saputo sfruttare la vicinanza di grandi produttori mondiali di gas quali Russia e Norvegia.
E' solo colpa dei politici e degli interessi di privati e del governo perchè la Lituania non ha mai sfruttato a pieno il porto di Klaipeda e la sua posizione geografica. Zero investimenti, zero interesse.


#11 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 04 balandžio 2012 - 17:57

è vero ciò che dici, ma oggi come oggi una caldaia a gas (lo stesso gas che a 20 km da casa tua scalda l'acqua che poi ti arriva in casa) ti permette di risparmiare il 75% e non è poco
però non te lo lasciano fare e nessuno protesta
avere combustibile a prezzo più favorevole ma continuare a buttarlo via in sistemi dall'efficienza energetica praticamente nulla non è di certo la migliore delle soluzioni
il teleriscaldamento è utile solo se serve a ottimizzare il calore di scarto delle centrali, altrimenti è un'assurdità