Warning: Illegal string offset 'html' in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php on line 926

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 114

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 127

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 136

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 137

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php:926) in /mounted-storage/home161/sub006/sc17048-YJSJ/www/forum/admin/sources/classes/output/formats/html/htmlOutput.php on line 141
ristorante kaunas - ItaLietuva Forum - Puslapis 2

Peršokti prie turinio


ristorante kaunas


86 atsakymai šioje temoje

#21 italico

    Expert

  • Veneto
  • 708 Pranešimai
  • City:Mel (BL) e Panevezys
  • Province:Panevėžio m. (Panevėžio)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 27 rugsėjo 2011 - 13:04

Rodyti pranešimąinnerlife, 27 rugsėjo 2011 - 01:30, pasakė:


Sono stato costretto a provare il Milano, se intendi la pizzeria in centro: sono uscito scompisciandomi dalle risate..
La pizza sembrava il ruotino di una carrozzina (devono avere un tornio per prepararle...), il formaggio sembrava plastica e il pomodoro era sostituito da ketchup (abbastanza comune in lithuania...).
Fosse per me, citerei i proprietari per danno all'immagine di un prodotto italiano, per chiamare "pizza" quella porcata.
Che poi ci sia gente dalle 10 alle 1, la dice lunga sui palati ancora da educare.

Se posso consigliarti un ristorante elegante a prezzi abbordabili (allineati ai nostri) dove mangiare italiano, ti consiglio senza dubbio il "Portofino".
Uno dei pochi locali che ho trovato, arredato con gusto e con una buona lista di vini italiani.
Volevo congratularmi personalmente con i proprietari che pensavo essere italiani, ma ho scoperto con sorpresa essere una coppia di lituani amanti dell'italia. :)
ciao

costretto!? pistola alla tempia? :xe: si il ketchup è comune in lituania, come è comune adattare piatti stranieri a gusti locali (discorso già fatto dal sottoscritto). Prova ad andare in cina a mangiare cinese dopo averlo fatto in italia!? non centra nulla.
sai, è normale criticare all'estero le differenze col paese di origine, ma non trovo sia giusto parlare con disprezzo (citare i proprietari!? quella porcata!?). Se proprio non ti va la pizza che si fa lassù, potevi non entrare...ma ti hanno costretto..
per quanto riguarda la gente dalle 10 all'una (credo tu intenda di sera) non capisco cosa ci sia da "educare" quando qui in estate e non solo la gente mangia la pizza anche alle 6 di mattina per colazione. Boh..mi sembri il colonizzatore occidentale che vuole "civilizzare" altri popoli con la tua " cultura culinaria".


#22 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 27 rugsėjo 2011 - 14:18

si ritorna però sempre al solito discorso
io non la vedo come te fede, per me un ristorante che si definisce italiano deve preparare il cibo come si fa in italia (anche in italia ci sono variazioni tra uno e l'altro non è che ci sia uno standard così stretto, ma qui si esagera)
e i cinesi hanno tutto il diritto di criticare la cucina cinese in italia, ci mancherebbe altro (idem indiani, etiopi, giapponesi...)
ma non credo che nei ristoranti cinesi italiani al posto della soia ti mettano la salsa worchester o al posto del riso chicchi d'orzo :woohoo:
non vedo perché qui al posto della besciamella sia consentito usare la maionese, a parte che fa schifo a prescindere :P ma se proprio vuoi cambiare la ricetta cambia pure il nome del piatto


#23 italico

    Expert

  • Veneto
  • 708 Pranešimai
  • City:Mel (BL) e Panevezys
  • Province:Panevėžio m. (Panevėžio)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 27 rugsėjo 2011 - 16:03

Rodyti pranešimąicekemia, 27 rugsėjo 2011 - 14:18, pasakė:

si ritorna però sempre al solito discorso
io non la vedo come te fede, per me un ristorante che si definisce italiano deve preparare il cibo come si fa in italia (anche in italia ci sono variazioni tra uno e l'altro non è che ci sia uno standard così stretto, ma qui si esagera)
e i cinesi hanno tutto il diritto di criticare la cucina cinese in italia, ci mancherebbe altro (idem indiani, etiopi, giapponesi...)
ma non credo che nei ristoranti cinesi italiani al posto della soia ti mettano la salsa worchester o al posto del riso chicchi d'orzo :woohoo:
non vedo perché qui al posto della besciamella sia consentito usare la maionese, a parte che fa schifo a prescindere :P ma se proprio vuoi cambiare la ricetta cambia pure il nome del piatto

per quanto se ne discuta abbiamo visioni differenti :beee: . Un ristorante che si definisce italiano in lituania ha tutto il diritto di vendere ciò che meglio crede, probabilmente dovrebbero fare delle leggi che proibiscono l'abuso di termini per identificare e vendere prodotti tipici di una nazione o regione. I commercianti fanno solo il loro lavoro e se il mercato è una giungla sta al governo mettere ordine.


#24 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 27 rugsėjo 2011 - 17:40

esistono già leggi che "proibiscono l'abuso di termini per identificare e vendere prodotti tipici di una nazione o regione"
per questo il tocai del friuli non si può più chiamare così, il parmesan tedesco non si può più chiamare così, e sono misure giustissime a mio avviso
non sono d'accordo poi sul fatto che siano i governi a dover mettere ordine nella giungla, basterebbe un po' di onestà e civiltà
chi usa quei termini lo fa con l'unico scopo di confondere le idee e fregare la gente
scommetto che pure tu ti arrabbieresti se in italia creassero qualche piatto e lo chiamassero cepelinai senza che avesse granché in comune con la ricetta originale (senza contare di quanto si altererebbero i lituani)


#25 italico

    Expert

  • Veneto
  • 708 Pranešimai
  • City:Mel (BL) e Panevezys
  • Province:Panevėžio m. (Panevėžio)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 27 rugsėjo 2011 - 17:55

Rodyti pranešimąicekemia, 27 rugsėjo 2011 - 17:40, pasakė:

esistono già leggi che "proibiscono l'abuso di termini per identificare e vendere prodotti tipici di una nazione o regione"
per questo il tocai del friuli non si può più chiamare così, il parmesan tedesco non si può più chiamare così, e sono misure giustissime a mio avviso
non sono d'accordo poi sul fatto che siano i governi a dover mettere ordine nella giungla, basterebbe un po' di onestà e civiltà
chi usa quei termini lo fa con l'unico scopo di confondere le idee e fregare la gente
scommetto che pure tu ti arrabbieresti se in italia creassero qualche piatto e lo chiamassero cepelinai senza che avesse granché in comune con la ricetta originale (senza contare di quanto si altererebbero i lituani)

esistono in italia per difendere i prodotti italiani, non in lituania per difendere i prodotti italiani, giusto? anche qui non sono d'accordo, non significa fregare fare la pizza senza la mozzarella ma con altro formaggio, solo dare il nome originale a un prodotto ma preparandolo in modo diverso. Si chiama concorrenza e non è sleale, bensì mettere nel mercato , in questo caso la pizza, un piatto che solo a essere nominato attira clientela vasta e per questo imitato. Significa allora che in ogni paese del mondo e in ogni pizzeria del mondo i pizzaioli che le gestiscono sono persone che fregano solo perchè usano prodotti diversi dall'originale!? non credo. Se parliamo di prodotti unici come la mozzarella , il parmiggiano posso essere anche d'accordo, tipo ad es "formaggio inglese" che copia in tutto e per tutto le scritte dell'originale parmiggiano, confezione ecc.
la concorrenza sleale bisognerebbe valutarla e capire davvero cosa significhi, per evitare di prendere tutti i commercianti dentro.


#26 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 27 rugsėjo 2011 - 19:39

scusa, mi sa che non hai capito, le regole esistono in europa per difendere i prodotti nazionali
l'italia che vantaggio avrebbe a dover cambiare il nome ad un vino friulano? è una direttiva dell'UE
ti sei perso un passaggio, nessuno dice che non si possa fare la pizza usando la marmellata di ciliegie al posto del pomodoro e il lardo al posto della mozzarella
però non puoi chiamarla ITALISKA PICA perché di italiano non ha nulla, né gli ingredienti né la ricetta
se scrivessero LIETUVISKA PICA i lituani la mangerebbero lo stesso ma nessuno si aspetterebbe di trovare la stessa porcheria in italia, tantomeno gli italiani che vengono qui si ritroverebbero a maledire le diciture truffaldine :woohoo:

se una pizzeria al taglio (di quelle alte 3-4 cm) in italia scrivesse "la vera pizza napoletana" puoi stare certo che non gliela lascerebbero passare liscia


#27 Sigmundflower

    Sigmundflower

  • Validating
  • AkisAkisAkisAkisAkis
  • 8.651 Pranešimai
  • City:Brindisi
  • Province:Brindisi (Puglia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 27 rugsėjo 2011 - 19:50

Concordo con Ice....se parli di cibo italiano deve avere le caratteristiche di quello italiano....se io preparassi i cepelini con il purè e ci mettessisopra il ragù alla bolognese sarebbe oppurtuno chiamarlo cepelino all'italiana!!!


#28 Sigmundflower

    Sigmundflower

  • Validating
  • AkisAkisAkisAkisAkis
  • 8.651 Pranešimai
  • City:Brindisi
  • Province:Brindisi (Puglia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 27 rugsėjo 2011 - 19:56

mo che ci penso...chissà come è il cepelino alla bolognese...secondo me BONO!!!magari si può fare la versione condita con il pesto alla modenese...che ne dite?


#29 savio

    Amateur

  • Lombardia
  • 343 Pranešimai
  • City:Arese
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 27 rugsėjo 2011 - 23:51

Rodyti pranešimąSigmundflower, 27 rugsėjo 2011 - 19:56, pasakė:

mo che ci penso...chissà come è il cepelino alla bolognese...secondo me BONO!!!magari si può fare la versione condita con il pesto alla modenese...che ne dite?


eh si fatt na ciambott... paisà! :laughbounce:


#30 innerlife

    Rookie

  • Members
  • AkisAkis
  • 51 Pranešimai
  • City:VERONA
  • Province:Verona (Veneto)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 28 rugsėjo 2011 - 00:16

Rodyti pranešimąitalico, 27 rugsėjo 2011 - 13:04, pasakė:

costretto!? pistola alla tempia? :xe: si il ketchup è comune in lituania, come è comune adattare piatti stranieri a gusti locali (discorso già fatto dal sottoscritto). Prova ad andare in cina a mangiare cinese dopo averlo fatto in italia!? non centra nulla.
sai, è normale criticare all'estero le differenze col paese di origine, ma non trovo sia giusto parlare con disprezzo (citare i proprietari!? quella porcata!?). Se proprio non ti va la pizza che si fa lassù, potevi non entrare...ma ti hanno costretto..
per quanto riguarda la gente dalle 10 all'una (credo tu intenda di sera) non capisco cosa ci sia da "educare" quando qui in estate e non solo la gente mangia la pizza anche alle 6 di mattina per colazione. Boh..mi sembri il colonizzatore occidentale che vuole "civilizzare" altri popoli con la tua " cultura culinaria".


Mi dispiace deluderti ma, se mi dai del colonizzatore, sei parecchio fuori strada.
Come ti hanno gia' detto gli altri, ribadisco che non trovo corretto l'uso di nomi italiani per promuovere cio' che italiano non e'.
Hai ragione, si tratta di cultura; di difesa della propria cultura.
Io rispetto la tua e tu rispetti la mia; concetto molto lontano dallo spirito del "colonizzatore".
Se tu mi proponi una "pizza" in un locale che si chiama "Pizzeria Milano", hai il dovere di fornirmi un prodotto conforme, altrimenti si chiama truffa.
Se poi parli con gli avventori, loro sono convinti di andare a mangiare un originale prodotto tipico italiano e, in certi orari, sei pue costretto a fare la fila per entrare.
Se la tua compagna ha avuto modo di provare la pizza in italia, sarei curioso di conoscere ora il suo giudizio su questo specifico locale.
La mia, non si sognerebbe nemmeno lontanamente di rimetterci piede dentro. :)
Ecco perche' parlo di "educare"...

Trovo invece triste che tu possa arrivare a giustificare queste realta', in nome del vil denaro.

In ogni caso, per restare in topic, non pensp che, a mio modesto parere, questa "pizzeria" sia indicata per un'occasione "speciale" e neppure per presentare qualcosa di italiano.
Ma e' sempre un'opinione da colonizzatore! :wink:


#31 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 28 rugsėjo 2011 - 09:50

in generale la personalizzazione della cucina italiana fatta in Lituania potrebbe trarre in inganno le persone ma credo che alla fine, per le persone intelligenti, prevalga sempre il buon senso. Credo che i lituani capiscano quale è il valore della pizza italiana e se la mangiano con il ketch-up o con il formaggio di pecore sanno bene che quella non è la vera pizza italiana ma una variante, che può piacere o no, a prescindere dal nome o dall'insegna del ristorante in cui vanno.
Sì è vero è una giungla, ma anche in Italia lo è: Baroli prodotti in Sicilia, orecchiette fatte a Piacenza, mozzarella di bufala del Trentino se ne vedono tante. Per non parlare del formaggio brie ( che sarebbe francese) ma ho visto che lo fanno anche in Liguria.
Le volte che sono stato in Lituania non ho mai preteso di trovare l'ottima pizza con ricetta ufficiale napoletana ( che poi chissà quale è la vera ricetta e se ce n'è una :beee: ), a volte era buona ( buonissima anche meglio di quella in ITA come all'Uzupio di Vilnius) a volte meno...ma pazienza. Ho provato per curiosità e sinceramente non mi sentirei di fare causa alla Corte Europea dei diritti del consumatore: anche in Italia ci sono ristoranti pseudo italiani, spesso con proprietari italo-cinesi, che propinano piatti che neanche lontanamente sono quelli della ricetta originale. Mi sembra stupido pretendere di mangiare un piatto di spaghetti con i pomodorini pachino e basilico fresco coperti da parmigiano reggiano doc ad es in Yakuzia solo perchè si è in un ristorante con scritto "cucina italiana". Buon senso e realismo prima di tutto


#32 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 28 rugsėjo 2011 - 11:35

i lituani che vanno per la prima volta in italia e non trovano il ketchup sul tavolo si fanno delle domande (sono testimone)
le denominazioni dop docg ecc... sono state create apposta, nessuno può impedire ad una bufala di produrre latte e al contadino di farci una mozzarella
rimane mozzarella di bufala anche se prodotta in nuova zelanda (ammesso che ci siano bufale) ma non ci scrivono "campana"
perché altrimenti sarebbe una truffa
allo stesso modo il 99% dei barattoli di pesto venduti riporta la dicitura "alla genovese" e non "genovese" perché per legge il pesto genovese oltre a seguire la ricetta originale deve essere prodotto con basilico e olio ligure (e ovviamente senza anacardi)
nessuno pretende di trovare in un ristorante più di quanto il ristorante proponga, ma il ristorante stesso non può permettersi di spacciare le proprie ricette per qualcosa che non sono
in italia stiamo molto attenti a certi dettagli, qui in lituania assolutamente non ci si fa caso, perciò sono pronti a prendersi per buono qualsiasi cosa gli rifili ed è scorretto, si fa disinformazione culturale e in questo melting pot trovo sia giusto stabilire regole che non portino ulteriore confusione
la ricetta del ragù bolognese è stata depositata, i ristoranti aggirano la cosa scrivendo "salsa bolognese, salsa bloniese, ragù alla bolognese" ecc...
se qualcuno dovesse scrivere ragù bolognese e ci trovassi dentro l'aglio puoi stare certo che riceverebbe tutto il mio disprezzo
se tu chiedi una bistecca di manzo e te la portano di maiale probabilmente non rimani poi tanto soddisfatto per quanto buona possa essere
non c'è differenza tra le due cose, se scrivi A e mi porti B mi stai truffando da qualsiasi punto di vista vedi la situazione
uscendo dall'ambito alimentare se chiedi una commessa di acciaio e ti portano della ghisa sempre di lega ferro carbonio si tratta e con variazioni di carbonio sul totale molto basse, ma credi sia utilizzabile per i tuoi propositi?
oppure vai a palanga e ti compri un bel souvenir di "ambra del baltico" e poi scopri che è fatto in polybern (più diffuso di quanto si creda)
la cucina non è una scienza (a parte la gastronomia molecolare) ma ha delle regole da rispettare non solo per il bene del cliente (che ha il diritto di sapere cosa ingoia) ma anche della cultura e della tradizione, non si tratta di pignoleria ma di onestà
ci scandalizziamo se due magliette identiche per fattura e materiali riportano entrambe la dicitura "made in italy" ma una è in realtà prodotta in cina (l'altra è probabilmente confezionata in italia con tessuto cinese)
qui non andiamo molto lontani, solo che fattura e materiali sono diversi e lo spacciano lo stesso per italiano
convenzionalmente si è a lungo sorvolato ed ora si vuol far passare per buon senso o realismo il non pretendere di far rispettare le regole


#33 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 28 rugsėjo 2011 - 11:55

concordo con quanto scrivi ma io non parlavo di originalità o autenticità dei prodotti ma mi riferivo al fatto se sia accettabile o opportuno personalizzare piatti o ricette di tradizione straniera o locale.E' chiaro che trattasi di una truffa spacciare maiale per vitello o ambra per plastica ma, sebbene disdicevole, non è truffa secondo me ad es. preparare pizza italiana mettendoci ketch-up perchè il ketchup è riconoscibile


#34 icekemia

    ItaLietuver

  • Vilnius
  • 3.250 Pranešimai
  • City:Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 28 rugsėjo 2011 - 12:08

preparare pizza o pizza italiana?
la pizza italiana non ha il ketchup e non ci può stare
comunque lo riconosci al gusto non alla vista (specie se ben nascosto da pseudo-mozzarella :P ), ma deve comparire come dicitura tra gli ingredienti riportati nel menu e se ci scrivono "pomidoru padazas" che fai?
una ricetta personalizzata perde la sua originalità ergo non puoi più presentarla col nome originale
basterebbe seguire questa semplice regola per fugare ogni malinteso
se poi piace ci guadagni anche in visibilità: "pizza alla vilniense" rinomata in tutto il mondo :laugh:


#35 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 28 rugsėjo 2011 - 12:22

"pizza alla vilniense o con "pomidoru padazas" :D credo che anche per queste cose sia interessante andare a visitare la Lituania :wink:


#36 Sigmundflower

    Sigmundflower

  • Validating
  • AkisAkisAkisAkisAkis
  • 8.651 Pranešimai
  • City:Brindisi
  • Province:Brindisi (Puglia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 28 rugsėjo 2011 - 12:39

E come la mettiamo con la "Cesar salad"? chge tutti pensano tipica insalata italiana?!?!? :D


#37 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 28 rugsėjo 2011 - 12:51

quando mangiavo carne mi ricordo che la Ceasar Salad in LT la facevano molto buona
....stavo pensando a quale variante italiana potrebbe adattarsi il kepta duona su alum...... :wink: ne mangerei a tonnellate.Chiederei a Fenix se si adatta ai palati delicati dei genovesi....magari con un pizzico di pesto "alla genovese" ...no scusate "genovese" :laughbounce:


#38 Sigmundflower

    Sigmundflower

  • Validating
  • AkisAkisAkisAkisAkis
  • 8.651 Pranešimai
  • City:Brindisi
  • Province:Brindisi (Puglia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 28 rugsėjo 2011 - 13:01

Ma sai che la ritengono un piatto italiano?!?!?!?


#39 Griso

    Amateur

  • Lombardia
  • 467 Pranešimai
  • City:Milano
  • Province:Milano (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 28 rugsėjo 2011 - 13:08

non lo sapevo e perchè? perchè c'è scritto Caesar?


#40 Sigmundflower

    Sigmundflower

  • Validating
  • AkisAkisAkisAkisAkis
  • 8.651 Pranešimai
  • City:Brindisi
  • Province:Brindisi (Puglia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 28 rugsėjo 2011 - 13:14

Sembra che sia stata inventata da un cuoco italiano...ma in america.
Chiacchierando con dei lituani è stato curioso vedere la loro faccia quando, noi italiani, abbiamo detto che non sapevamo che fosse considerato un piatto italiano.