Warning: Illegal string offset 'html' in /home/smartsup/public_html/italietuva.com/forum/cache/skin_cache/cacheid_1/skin_topic.php on line 926
Falce E Martello Banditi In Lituania - ItaLietuva Forum - Puslapis 2

Peršokti prie turinio


Falce E Martello Banditi In Lituania


98 atsakymai šioje temoje

#21 man67

    Expert

  • Lombardia
  • 997 Pranešimai
  • City:Mantova
  • Province:Mantova (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 24 birželio 2008 - 10:33

Rodyti pranešimąman67, Jun 23 2008, 14:41, pasakė:

Magari fossero solo i sindacati :tr: ....... magistratura, insegnanti, cantanti, architetti, attori, giornalisti, giornali, volontariato, ospedali ..........ovunque ci sia qualcosa di finanziato dal lavoro altrui stai tranquillo che li c'e' il potere reale dei compagni



Ecco uno dei tanti esempi di potere rosso

chi ruba va riassunto


#22 AlVit

    ItaLietuver

  • Veneto
  • 1.788 Pranešimai
  • City:Venexia
  • Province:Venezia (Veneto)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 24 birželio 2008 - 10:52

Rodyti pranešimąman67, Jun 24 2008, 09:33, pasakė:

Ecco uno dei tanti esempi di potere rosso

chi ruba va riassunto


ma questo vale per tutti gli ordinamenti giuridici , compreso quello americano ... che di comunista non ha niente... :tr:


#23 man67

    Expert

  • Lombardia
  • 997 Pranešimai
  • City:Mantova
  • Province:Mantova (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 24 birželio 2008 - 13:52

Rodyti pranešimąAlVit, Jun 24 2008, 09:52, pasakė:

ma questo vale per tutti gli ordinamenti giuridici , compreso quello americano ... che di comunista non ha niente... :tr:


spero non vorrai sostenere che un azienda italiana ha gli stessi poteri di licenziare un dipendente assunto a tempo indeterminato di un azienda americana :tr: :) :o

ribadisco l'italia e' piena di gente che agisce come quel giudice e di gente che lo giustifica , per questo che le aziende straniere in italia non mettono piede e quelle italiane appena possono se ne vanno ...


#24 AlVit

    ItaLietuver

  • Veneto
  • 1.788 Pranešimai
  • City:Venexia
  • Province:Venezia (Veneto)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 24 birželio 2008 - 14:37

Citata

ribadisco l'italia e' piena di gente che agisce come quel giudice e di gente che lo giustifica , per questo che le aziende straniere in italia non mettono piede e quelle italiane appena possono se ne vanno ...


se la aziende adottassero criteri "più severi " sarei licenziato solo per aver scritto questo appunto sul forum da un pc aziendale e in orario di lavoro...
se è così fosse :tr:
teniamoci questi sindacati e giudici ( specie in via di estinzione , entrambi ) ora che anche i sindacati ostacolano l'inflazione programmata al 1,7%
:tr:


#25 man67

    Expert

  • Lombardia
  • 997 Pranešimai
  • City:Mantova
  • Province:Mantova (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 24 birželio 2008 - 16:17

Rodyti pranešimąAlVit, Jun 24 2008, 13:37, pasakė:

se la aziende adottassero criteri "più severi " sarei licenziato solo per aver scritto questo appunto sul forum


sarebbe giusto che ti licenziassero per quello che scrivi :tr: :tr: :)


#26 Liside

    Expert

  • Members
  • AkisAkisAkisAkis
  • 592 Pranešimai
  • City:mah
  • Province:-- OTHER --
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 24 birželio 2008 - 21:30

Rodyti pranešimąVito61, Jun 23 2008, 12:37, pasakė:

"Un finanziamento irregolare ed illegale al sistema politico, per quante reazioni e giudizi negativi possa comportare e per quante degenerazioni possa aver generato non e' e non puo' essere considerato ed utilizzato da nessuno come un esplosivo per far saltare un sistema, per delegittimare una classe politica, per creare un clima nel quale di certo non possono nascere ne' le correzioni che si impongono ne' un'opera di risanamento efficace ma solo la disgragazione e l'avventura."

Queste parole, parte di un più ampio discorso, furono pronunciate da Bettino Craxi nel suo intervento alla Camera il 29 aprile del '93. Il finanziamento del sistema politico italiano, così come si è andato strutturando dalla fine della guerra in poi, ha dovuto far ricorso ad un sistema di "approvvigionamento" lecito ed illecito che ne ha distrutto la credibilità. Io aggiungerei che questo accadeva in tutta Europa e nel mondo intero. In Italia la DC prendeva soldi dalla CIA già dal 1948, il PCI dal PCUS.
E qui aprirei una nuova discussione.
Sempre nell'ottica della difesa anticomunista, non dimentichiamoci che gli USA, dopo lo sbarco in Sicilia, considerarono la Mafia come alleata proprio in funzione anti PCI. Politicamente direi che la Mafia controllava milioni di voti e quei voti erano importanti per la DC ed i suoi alleati per tenere la maggioranza in Parlamento. Oppure potremmo parlare di P2 o dei falliti, quanto ridicoli, colpi di Stato, della strategia della tensione, tutte pensate ed attuate in funzione anticomunista.
E' la nostra storia, teniamocela così come è. Ma pensiamo a quanti italiani, vittime inconsapevoli, sono morti per difendere l'Italia da una presunta difesa dal comunismo.
Attendo repliche.. :)


Siamo clamorosamente OT, lo so.
Per farla breve, dico solo che, non esiste nei quattro angoli del mondo un esempio virtuoso del comunismo rappresentato dalla falce e martello.
In Italia hanno affogato l'economia e lo sviluppo, rincorrendo fantasione teorie ecologiche, di distribuzione del reddito ecc.ecc. Per fortuna anche gli operai, dopo anni di tessere sindacali da pagare come atto dovuto, altrimenti ritorsioni a iosa ( chi ha lavorato in fabbrica sa di cosa parlo) hanno capito che l'utopia comunismo e' un momento della storia da consegnare al museo.
La mafia americana, aiuto' gli americani nello sbarco in Sicilia, cercando convergenze che nulla hanno a che vedere con i voti, semmai successivamente ci si aspettava l'annessione della Sicilia tra gli stati uniti d'america. I boss puntavano a questo per mettere definitivamente le mani sulla Sicilia in maniera capillare e creare una sorta di Stato mafioso, colonia Americana.
I morti Italiani in difesa dell'eventuale invasione comunista quali sarebbero?
Oggi, come Europeo penso solo ai milioni di morti e alla disperazione che il comunismo ha sparso per tutto il pianeta. Chi vive in Eurpa ha come esempio attuale la Bielorussia, nel caso in cui soffrisse di amnesia, lo inviterei a fare un giro da quelle parti, evitando Minsk, che potrebbe essere uno specchietto per le allodole.
Poi, c'e' chi porta la croce al collo da Cristiano e chi lo fa perche' e' bella da mostrare e da indossare. Ma in tutti i casi, quella e' la rappresentazione della passione di Cristo. Che ci si creda o meno.


#27 Vito61

    Vito61

  • Lombardia
  • 3.258 Pranešimai
  • City:Molfetta-Brescia
  • Province:Brescia (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 24 birželio 2008 - 21:57

Rodyti pranešimąLiside, Jun 24 2008, 20:30, pasakė:

Per farla breve, dico solo che, non esiste nei quattro angoli del mondo un esempio virtuoso del comunismo rappresentato dalla falce e martello.
In Europa certamente no, ma in America Latina il socialismo (e non solo) aveva tentato il riscattato della gente dalla fame e dalla miseria attraverso serie riforme, prima che arrivassero i vari "illuminati" Pinochet, Videla ecc. con i loro lager a portare la "democrazia"
In Italia hanno affogato l'economia e lo sviluppo, rincorrendo fantasione teorie ecologiche, di distribuzione del reddito ecc.ecc. Per fortuna anche gli operai, dopo anni di tessere sindacali da pagare come atto dovuto, altrimenti ritorsioni a iosa ( chi ha lavorato in fabbrica sa di cosa parlo) hanno capito che l'utopia comunismo e' un momento della storia da consegnare al museo.
Le vere liberalizzazioni le aspettiamo da anni, da destra e da sinistra
La mafia americana, aiuto' gli americani nello sbarco in Sicilia, cercando convergenze che nulla hanno a che vedere con i voti, semmai successivamente ci si aspettava l'annessione della Sicilia tra gli stati uniti d'america. I boss puntavano a questo per mettere definitivamente le mani sulla Sicilia in maniera capillare e creare una sorta di Stato mafioso, colonia Americana.
Rispetto il tuo punto di vista, ma io ho fatto riferimento a documenti ufficiali del governo americano del maggio 1947
I morti Italiani in difesa dell'eventuale invasione comunista quali sarebbero?
Non invasione, ma difesa dalla minaccia comunista. La strategia della tensione degli anni '70 e '80 (tipo Piazza Fontana, Piazza Loggia, Italicus o bomba nella stazione di Bologna.)
Oggi, come Europeo penso solo ai milioni di morti e alla disperazione che il comunismo ha sparso per tutto il pianeta. Chi vive in Eurpa ha come esempio attuale la Bielorussia, nel caso in cui soffrisse di amnesia, lo inviterei a fare un giro da quelle parti, evitando Minsk, che potrebbe essere uno specchietto per le allodole.
Poi, c'e' chi porta la croce al collo da Cristiano e chi lo fa perche' e' bella da mostrare e da indossare. Ma in tutti i casi, quella e' la rappresentazione della passione di Cristo. Che ci si creda o meno.
Quoto


#28 manu69

    ItaLietuver

  • Toscana
  • 2.909 Pranešimai
  • City:Sud Toscana
  • Province:Grosseto (Toscana)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 25 birželio 2008 - 14:48

Rodyti pranešimąicekemia, Jun 23 2008, 21:44, pasakė:

altro che eurocomunismo... avremmo passato l'infanzia tra i blokinis,


Invece, col capitalismo, gli operai non vivono nei palazzoni della periferia di Milano, ma sono alloggiati in pieno centro. :)


#29 manu69

    ItaLietuver

  • Toscana
  • 2.909 Pranešimai
  • City:Sud Toscana
  • Province:Grosseto (Toscana)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 25 birželio 2008 - 15:01

Credo che la situazione italiana, tutto sommato, non sia male: le due forze si fronteggiano quasi in equilibrio. Se il comunismo avrebbe frenato lo sviluppo socio-economico, un eccesso di capitalismo ci avrebbe lasciato precipitare, diventando simil-americani.... e permettetemi, anche quest' opzione... mi preoccuperebbe .... :)

Dalla fine della guerra fredda, CIA e KGB hanno chiuso i rubinetti verso l'Italia, questo è il problema....


#30 man67

    Expert

  • Lombardia
  • 997 Pranešimai
  • City:Mantova
  • Province:Mantova (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 25 birželio 2008 - 15:06

Rodyti pranešimąmanu69, Jun 25 2008, 13:48, pasakė:

Invece, col capitalismo, gli operai non vivono nei palazzoni della periferia di Milano, ma sono alloggiati in pieno centro. :)


Molti operai hanno capito che se vogliono sopravvivere devono combattere contro lo statalismo non contro chi gli da lo stipendio.
Falce e martello e' scomparsa dalla mentalita' operaia ma e' ben viva nei 4 milioni di dipendenti pubblici e in quella dei pensionati.


#31 Vito61

    Vito61

  • Lombardia
  • 3.258 Pranešimai
  • City:Molfetta-Brescia
  • Province:Brescia (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 25 birželio 2008 - 15:10

Rodyti pranešimąman67, Jun 25 2008, 14:06, pasakė:

Falce e martello e' scomparsa dalla mentalita' operaia ma e' ben viva nei 4 milioni di dipendenti pubblici e in quella dei pensionati.

Guarda Man che la grande maggioranza degli statali vota a destra. La stessa destra con la quale siete amici ed alleati...


#32 manu69

    ItaLietuver

  • Toscana
  • 2.909 Pranešimai
  • City:Sud Toscana
  • Province:Grosseto (Toscana)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 25 birželio 2008 - 15:32

Rodyti pranešimąman67, Jun 23 2008, 14:41, pasakė:

...ovunque ci sia qualcosa di finanziato dal lavoro altrui stai tranquillo che li c'e' il potere reale dei compagni


:) questa te la quoto. E' la deformazione di un potere ...

Rodyti pranešimąman67, Jun 25 2008, 14:06, pasakė:

Molti operai hanno capito che se vogliono sopravvivere devono combattere contro lo statalismo non contro chi gli da lo stipendio.


Questa no: .... Stipendio = Dono ?


#33 man67

    Expert

  • Lombardia
  • 997 Pranešimai
  • City:Mantova
  • Province:Mantova (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 25 birželio 2008 - 15:39

Rodyti pranešimąmanu69, Jun 25 2008, 14:32, pasakė:

Questa no: .... Stipendio = Dono ?


No anzi.. il costo di un dipendente ad un imprenditore e' il doppio di quanto lui percepisce in busta paga.

Anziche dare 1000 € alui e 1000 € allo stato qualsiasi imprenditore sarebbe piu felice di dare 1500 € al dipendente e 500 € allo stato cosi avremo dipendenti piu gratificati. Il problema e che con soli 500 € lo stato non riesce a mandare avanti il suo carrozzone

intendevo questo

Rodyti pranešimąVito61, Jun 25 2008, 14:10, pasakė:

Guarda Man che la grande maggioranza degli statali vota a destra. La stessa destra con la quale siete amici ed alleati...


io non ho simpatie con la destra, se dovessi scegliere se buttare giu dalla torre un fascista o un comunista sceglierei di buttare entrambi (ok prima il comunista :) )

i dipendenti pubblici sono aumentati sia con i governi di sinistra che con quelli di destra


#34 Liside

    Expert

  • Members
  • AkisAkisAkisAkis
  • 592 Pranešimai
  • City:mah
  • Province:-- OTHER --
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 26 birželio 2008 - 19:16

QUOTE VITO61



In Europa certamente no, ma in America Latina il socialismo (e non solo) aveva tentato il riscattato della gente dalla fame e dalla miseria attraverso serie riforme, prima che arrivassero i vari "illuminati" Pinochet, Videla ecc. con i loro lager a portare la "democrazia"




Fulgido esempio di comunismo nell'America latina è Cuba. Dove finalmente, nel 2008, un cittadino Cubano può comprare un telefono cellulare e addirittura usarlo per telefonare! Oppure un lettore di DVD e meraviglia delle meraviglie, anche un forno a micronde. Che dire, Fantastico! Peccato che nonostante lo sforzo di Raul Castro, per comprare un forno a micronde,al cittadino cubano non basta il salario di un mese. Poi, sempre dal 2008, i Cubani, possono dormire e usare gli Hotels dove fino a pochi mesi fa potevano solo lavorare per servire i ricchi turisti in vacanza a Cuba. Se non è comunismo questo, come dire, non abbiamo capito nulla della vita.





"Rispetto il tuo punto di vista, ma io ho fatto riferimento a documenti ufficiali del governo americano del maggio 1947"



Anche io rispetto il tuo punto di vista, solo che preferisco i documenti che ci ha lasciato l'esperienza è hanno fatto storia. In Sicilia stiamo ancora pagando pegno, per lo scellerato patto tra Mafia e CIA. I boss mafiosi li hanno messi loro al potere,affidandogli il 90% dei posti di comando. nacque il movimento per l'autonomia Siciliana, che non ha niente a che vedere con la DC. Il bandito Giuliano, divento' il guerriero dell'indipendenza ( ricordo ai tanti la strage di portella). La guerra è guerra, quindi posso capire l'atteggiamento americano, con una fava due piccioni. Hanno ripulito le prigioni, con espulsioni di cittadini indesiderabili, tipo Lucky Luciano, Gambino e compagnia bella, che in effetti non erano altro che un ringraziamento con salvacondotto incluso per l'aiuto concesso...




"Non invasione, ma difesa dalla minaccia comunista. La strategia della tensione degli anni '70 e '80 (tipo Piazza Fontana, Piazza Loggia, Italicus o bomba nella stazione di Bologna.)"



Gli avvenimenti che tu citi, secondo me, hanno avuto l'effetto di rafforzare il comunismo nell'ideale comune dell'epoca, piuttosto che contenerlo. I neri fanno gli attentati e i comunisti bravi no. Peccato che nel contempo le brigate rosse facevano lo stesso lavoro, addirittura giustiziando Aldo Moro, che tutto era tranne che un uomo di destra. l'Italia all'epoca era una democrazia consolidata, con le basi americane sul territorio, non correva rischi d'invasione e la democrazia cristiana era il primo partito Nazionale. Non vi era ragione per difendersi dal comunismo o partito comunista con la strategia della tensione.








Rodyti pranešimąVito61, Jun 25 2008, 15:10, pasakė:

Guarda Man che la grande maggioranza degli statali vota a destra.




Tranne buona parte delle forze armate e forse di pubblica sicurezza, credo che Vito abbia ragione. Almeno, negli ultimi anni è così.


#35 Teo

    Expert

  • Vilniaus
  • 584 Pranešimai
  • City:Cormano/Vilnius
  • Province:Vilniaus m. (Vilniaus)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 26 birželio 2008 - 19:36

Rodyti pranešimąLiside, Jun 26 2008, 19:16, pasakė:

Tranne buona parte delle forze armate e forse di pubblica sicurezza, credo che Vito abbia ragione. Almeno, negli ultimi anni è così.


Ne, non posso dirlo con certezza x altre categorie di statali, ma quella dei prof. la conosco piuttosto bene e credo che il 90% voti a sinistra...


#36 Liside

    Expert

  • Members
  • AkisAkisAkisAkis
  • 592 Pranešimai
  • City:mah
  • Province:-- OTHER --
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 26 birželio 2008 - 20:43

Rodyti pranešimąTeo, Jun 26 2008, 19:36, pasakė:

Ne, non posso dirlo con certezza x altre categorie di statali, ma quella dei prof. la conosco piuttosto bene e credo che il 90% voti a sinistra...




Si, hai ragione, non l'ho scritto perchè lo davo per scontato.


#37 AlVit

    ItaLietuver

  • Veneto
  • 1.788 Pranešimai
  • City:Venexia
  • Province:Venezia (Veneto)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 26 birželio 2008 - 21:21

Rodyti pranešimąLiside, Jun 26 2008, 19:43, pasakė:

Si, hai ragione, non l'ho scritto perchè lo davo per scontato.


come nel mio comune ... parlando direttamente nei bar con le persone ... nessuno ha votato a destra ... però nel conteggio delle schede elettorali ... una decina solo erano orientate a sinistra ...mi sa tutti stanno col vincitore ... che siua di dx o di sx ? italiani,, come sempre...


#38 Vito61

    Vito61

  • Lombardia
  • 3.258 Pranešimai
  • City:Molfetta-Brescia
  • Province:Brescia (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 26 birželio 2008 - 21:24

Fare l'elogio del comunismo e dei suoi crimini è per me esercizio mentale quasi impossibile. Ma voglio comunque provare a fare le pulci.
Cuba è l'esempio lampante del fallimento delle politiche americane di difesa dal comunismo. La militarizzazione voluta dagli USA di tutta l'America Latina, non ha fatto altro che rafforzare (e qui sono d'accordo con quanto da te scritto)la determinazione del regime castrista (alias della Russia) e l'orgoglio della stragrande maggioranza dei cubani. 40 anni di embargo avrebbero letteralmente steso chiunque. Se i cubani si fossero stufati del castrismo, ci sarebbe già stata una rivoluzione e forse oggi parleremmo d'altro. E comunque la rivoluzione castrista nasce come risposta ad un colpo di Stato che aveva come contropartita la svendita (letteralmente!) di un'intera nazione e delle sue ricchezze ad una certa élite americana.
Suonerà strano ma il comunismo non va capito, va semplicemente letto.
Le degenerazioni del XX secolo hanno nome e cognome: Adolf Hitler e Josif Stalin. E' stato il momento più drammatico della storia umana. Il risultato: un mondo, due blocchi.

Ma la risposta anti comunista non può essere la destabilizzazione o l'eversione. La "dottrina Truman" ha fatto pagare all'Italia il prezzo più alto in termini di vite umane, stretta com'era tra il blocco Occidentale e la "minaccia" comunista. Anche la Germania era terra di confine tra Est ed Ovest, eppure lì non è accaduto quello che è successo in Italia: Stragi, depistaggi, collusioni tra apparati dello Stato e malavita.

Intendiamoci, le dittature non hanno il fascino discreto delle democrazie, ma in alcune parti del mondo con la scusa dell'anticomunismo, si sono solo difesi gli interessi economici di pochi a spese di milioni di persone.

Quello delle BR merita un discorso a parte. Che prima o poi faremo.


#39 Vito61

    Vito61

  • Lombardia
  • 3.258 Pranešimai
  • City:Molfetta-Brescia
  • Province:Brescia (Lombardia)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 26 birželio 2008 - 21:51

ADDENDUM

Si accettano idee su come esportare la democrazia.....


#40 manu69

    ItaLietuver

  • Toscana
  • 2.909 Pranešimai
  • City:Sud Toscana
  • Province:Grosseto (Toscana)
  • Gender:Male
  • Language:

Parašė 27 birželio 2008 - 00:59

Rodyti pranešimąVito61, Jun 26 2008, 20:51, pasakė:

ADDENDUM

Si accettano idee su come esportare la democrazia.....


Un famoso giornalista disse:
"La Democrazia c'è quando ognuno può dire cosa vuole, ma nessuno lo ascolta." :laugh:

... devo ammettere che non è poco.


Esportarla ? Si esporta una cosa dopo che si è prodotta, e chi produce Democrazia ?

Secondo me chi si avvicina di più è la Svezia. Più che altro, l'Ikea. ;) Ottimo esempio di Imperial-Globalizzazione con i vari Made in Vietnam o Made in Latvia, e ottimo esempio di Comunismo Arredante, visto che il ceto medio in tutta Europa ha lo stesso arredamento, come in Urss....



PS. Liside, Cuba non sarà il massimo, ma vorrei vedere gli altri paesi (capitalisti) del Sudamerica dopo 40 anni di embargo... :laugh: